l'altra Sicilia (proposte e percorsi di turismo coinvolgente e sostenibbbile)

13/04/2017...solo sedici mesi dopo l'ultimo post in merito.....niente male!

nei sottomenu di questa pagina troverete tutte le informazioni necessarie per venire a trovarci

da soli o in compagnia o in gruppo

a visitare le nostre aziende o a fare "semplice" conoscenza della Sicilia

guidati o in autonomia

a camminare o a fare un bagno di gruppo, a mare o nei numerosi torrenti e laghetti

insomma.....


12/12/2015...mmmmamma mia! che vergogna! Imbarazzato abbiamo promesso e ripromesso che avremmo lavorato su queste pagine e che vi avremmo avanzato delle proposte in tal senso, ma ancora non siamo riusciti a trovare il tempo per farlo 

dirvi, ancora una volta, lo faremo presto, ci pare quasi ridicolo, ma lo facciamo lo stesso! 

vogliamo cominciare da qua? un bellissimo documentario sulle eruzioni dell'Etna dal 1600 fino ad oggi, che vi può fare meglio capire dove andrete a mettere i piedi 

mmmm...lo prendiamo come un buon auspicio?


chi pensasse che, dopo aver scritto il pezzo che sta qua sotto, un paio di mesi fa, ci fossimo messi "a riposo", si sbaglierebbe di grosso!

il fatto è che siamo stati impegnatissimi con il rodaggio della nuova macchina operativa, con le spedizioni e con la continua tessitura della "comunità internazionale legallinefelici"...

ma nel frattempo abbiamo fatto molto, anche se non abbiamo avuto il tempo di comunicarlo, e fatto con molto piacere!

sempre con quel pallino in testa del cambiamento di una realtà che non ci piace, verso la "piccola rivoluzione gentile", assieme a tanti altri, sempre di più, che vanno nella stessa direzione

e quindi ci siamo portati dietro il "lo faccio bene cinefest" inaugurandolo in cammino

intanto prendetevi quest'anteprima di quello che ci prepariamo a fare


e visita la galleria fotografica

 

attratti? allettati? slurp?


dopodichè, utilizzeremo le vacanze (?) di fine anno per mettere in piedi un po' di proposte, dalle più impegnative, anche in collaborazione con la compagnia dei cammini, alle più rilassate, un amaca sotto gli alberi, o in mezzo ai banani, a piluccare banane direttamente dal casco?

a presto....segue, naturalmente...


l’altra Sicilia? piuttosto “le infinitamente altre Sicilie”!!!

rileggo questo stralcio di quello che scrivevamo 6 anni fa: 

“L’ALTRA SICILIA Quando, un anno fa, abbiamo impostato il sito, pensavamo a “L’altra Sicilia” come una rassegna di tutti quei posti e quelle realtà, ignorate dal turismo “classico” ed ignote ai più, anche a molti Siciliani

Posti bellissimi, spesso selvaggi, pieni di energia e di forza, incontaminati, la maggior parte non più frequentati da umani da decenni

Abbiamo cominciato a lavorarci, ma subito la nostra ricerca ha subito una svolta drastica e, a fianco a quella “ALTRA SICILIA”, ne abbiamo scoperto un’altra, popolata da donne e uomini che si battono per costruire un’ “ALTRA SICILIA”, questa sì, popolata, popolatissima

Un’ ALTRA SICILIA di umani che aspirano ad un mondo più sano, più giusto, più pulito, più onesto Una rete di persone, associazioni, gruppi, che, ognuno sul proprio territorio, nel proprio contesto, svolgono azioni sociali, solidali, a difesa dell’ambiente, del territorio e della dignità di tutti gli umani, e non solo

E’ per questo che abbiamo fondato l’Associazione SIQILLYA’H (www.siqillyah.it ) e che la stiamo promuovendo su tutto il territorio nazionale
Per costruire la rete delle reti, per mettere in connessione tutti quelli che, isolati, non ce la farebbero, per mettere assieme le forze della Sicilia che vuole girare pagina”

e ripercorro le tante azioni condotte in questo senso, con maggiore o minore successo in questi anni, i semi sparsi, quelli che hanno germogliato e sono diventati belle piante rigogliose, quelli che si sono persi, quelli che chissà… (ci sono semi che attendono molti anni prima di germogliare….)

vedo a distanza molti frutti di quel nostro impegno ed alcuni, più teneri, li accompagno ancora oggi più da vicino

ma, come già detto altrove, per me si chiude un ciclo di impegno esagerato, di turbinare su e giù per l’Italia e l’Europa e ritorno alle origini, al tantissimo  che c’è da fare qua e al piacere di accarezzare questa terra con le mani con i piedi con gli occhi e  col naso (accarezzarla col mio naso? azz! un’aratura!....con buona pace dei permacultori…)

e allora ritorno per esigenza e piacere miei e opportunità vostra, all’origine di quel percorso: la riscoperta di una terra meravigliosa  e vilipesa, l’opportunità ed il piacere di mostrarvela e poterla condividere

su due vie, una figlia del consorzio ed una nata al di fuori, ma che tra loro s’intrecciano:

il Consorzio finalmente dà una risposta organica alle tantissime richieste di accoglienza, ospitalità, suggerimenti e guida attraverso questa terra che abbiamo contribuito (meno di Montalbano, però…) a farvi venire voglia di venire a scoprire o riscoprire ed è oggi in grado di offrirvi un sistema d’accoglienza e guida attraverso le nostre aziende e tutto il sistema ambientale, umano e sociale che vi sta attorno

con tutti i sensi…

nello stesso tempo, assieme ad alcuni amici che da anni riescono ad occuparsi, chi più chi meno professionalmente, di cammini e di altri percorsi lenti nella Sicilia interna, sto mettendo in piedi un piccolo, leggero, sistema di accoglienza e guida per chi volesse conoscere la Sicilia con mezzi lenti: a piedi, in bicicletta, accompagnato dagli asini, attraverso le inaspettate ricchezze paesaggistiche, le storia, anche quella minore, e le persone, gli uomini e le donne e i bambini che in questa terra continuano a credere e cercano di costruire un futuro, in rete e sostenibile, anche in collegamento con altre reti di camminatori nazionali ed internazionali, in particolare con la Compagnia dei Cammini

entrambe le iniziative sono in gestazione ma anche ben rodate, informalmente, in anni di pratica; dall’anno nuovo saremo certamente pronti ad offrirvele su un piatto di…..foglie di banana, che è meglio del piatto d’argento…..o no?

a presto, qui...