Mario Cutuli

Azienda agricola Mario Cutuli

 

 

 

 

-----

Nel 2009 la proprietà passa a me e continuo a condurla 

con metodo convenzionale fino a tutto il 2010. Nel 2011 ho sospeso tutti i trattamenti e concimazioni chimiche ed ho dotato le piante di irrigazione a pioggia.

Sempre nel 2011 ho dovuto vendere metà azienda per motivi economici. Ad oggi l'azienda insiste su una superficie di 2,5 ha, di cui 2 coltivati e i rimanenti 5000 metri sono di bosco ceduo con robinia pseudoacacia, pianta molto infestante che penetra nel limoneto creando continui problemi.

 

Nel 2012 entro in conversione per il biologico e nel 2015 ottengo la certificazione bio.

Pratico la tecnica della non lavorazione del terreno, cioè mi limito solo a sfalciare l'erba che con il passare degli anni sta creando uno strato di sostanza organica.

La non lavorazione del terreno facilita le piante all'emissione di radici capillari ottenendo così anche un risparmio idrico. 

L'azienda si trova ad Acireale incastonata nella timpa che si trova sotto la statale 114 detta “panoramica” e ricade nel territorio della riserva naturale nella zona B.

Come socio del consorzio ho partecipato al progetto di coproduzioni di avocado impiantando 100 piante in totale.

Ho provveduto anche a sostituire le piante di limone morte con altre di frutta quali Annona, Albicocche, Banane, Mango, Arance etc etc, creando cosi una biodiversità concreta.

L'azienda è tutta terrazzata e questo rende difficoltosa e dispendiosa qualsiasi operazione colturale ed è soggetta a continue frane nei periodi di pioggia intensa.

Nel 2015 ho conosciuto il consorzio e nel 2017 sono diventato socio.


Vendevo i limoni a commercianti e cooperative che usavano ogni scusa per abbassare sempre il prezzo che già era basso.

Ricordo la prima consegna fatta al consorzio come un evento particolare, finalmente avevo a che fare con gente vera e genuina.

Mi piace sempre fare questo esempio: ”mi trovavo in una galleria buia senza percepire una via d'uscita, e all'improvviso ho percepito un po di vera speranza, un po' di luce che col passare degli anni si avvicina sempre di più.” Partecipare al consorzio mi ha permesso di riacquistare quella dignità lavorativa che avevo perso da molto tempo.

Oggi mi sento un Agricoltore vero.

Ringrazio chi ha creduto in me e chi ha lavorato tantissimo perchè questa realtà prendesse forma. Spero di poter ricambiare con il mio impegno, a volte difficoltoso, partecipando alla vita del consorzio.


Un saluto a tutti.